Temperatura Acqua Caldaia Ferroli: quanti gradi impostare caldaia

temperatura acqua caldaia ferroli

Ogni caldaia brucia gas per riscaldare acqua da indirizzare verso rubinetti o verso i radiatori. L’Acqua è fondamentale perchè è “oggetto” della prestazione della caldaia Ferroli, ma anche veicolo del calore generato e del comfort climatico che deve essere distribuito in casa. Con l’aiuto dei nostri esperti, una guida su come gestire la caldaia, le pressione, la temperatura dell’acqua caldaia.

Temperatura Acqua Caldaia: come regolarla

Una caldaia nasce e funziona per scaldare l’acqua e alimentare i riscaldamenti domestici dentro cui scorre sempre acqua calda. I radiatori vengono alimentati con acqua calda e loro gradualmente rilasciano il calore negli ambienti grazie al potere conduttore dell’alluminio di cui sono realizzati.

Di conseguenza, viene da se pensare che quanto più alta è la temperatura dell’acqua tanto maggiore è il beneficio che avremmo sia come riscaldamenti che come comfort “sotto la doccia”.
Niente di più sagliato.

La temperatura consigliata dell’acqua caldaia è di 45, massimo 50°. Una temperatura dell’acqua troppo elevata, infatti, incrementa la formazione di calcare a causa del calcio sempre presente nell’acqua della rete idrica, e il calcare è causa di ostruzioni alle tubature e di guasti alla caldaia.

L’acqua, quindi, non deve mai essere impostata a temperatura troppo elevata, bensì media. Ne derivano anche benefici in termini di consumo di gas e di peso della bolletta

Temperatura errata caldaia e conseguenze tecniche

Una temperatura eccessiva equivale ad un consumo irregolare di gas. Ma anche da un punto di vista tecnico vi sono conseguenze che inficiano sul regolare funzionamento poichè, soprattutto se l’acqua calda viene regolata su una temperatura molto elevata si rischierà:

    • Sollecitazione maggiore del circuito idraulico con ripercussioni sul vaso di espansione. Si rischia usura maggiore e, alla lunga, danneggiamenti anticipati.

Potenziali maggior intasamenti di calcare: le ostruzioni nascono dalla sedimentazione del calcio che peggiora in maniera direttamente proporzionale all’aumento della temperatura. Ciò equivale a dire che maggiore sarà la temperatura impostata e più rapida sarà l’ostruzione dello scambiatore della caldaia

Affidati agli esperti, non improvvisare

 

Regolare la temperatura dell’acqua caldaia

La regolazione della temperatura dell’acqua è facilmente gestibile attraverso due modalità consequenziali l’una all’altra.
Innanzitutto si può agire sulla manopola, oppure sul display digitale della caldaia. A volte, però, le manopole sono due e rispettivamente dedicate alla temperatura, una per l’acqua sanitaria, l’altra per i riscaldamenti.

Successivamente, poi, bisogna anche intervenire sul cronotermostato installato in casa dov’è quasi sempre possibile impostare la temperatura dei riscaldamenti. Questa componente funziona attraverso una sua sonda esterna in grado di rilevare la temperatura atmosferica e di comandare la partenza o spegnimento della caldaia (regolazione riscaldamenti domestici).

  • Se si impiegano i riscaldamenti per poche ore, consigliamo di impostare la temperatura più elevata per massimizzare subito il clima domestico
  • Se, invece, impiegamo i riscaldamenti per diverse ore, è indicato impostare la temperatura ad una gradazione intermedia e costante per tutto l’arco orario

Regolare la Pressione della caldaia

Affinchè la caldaia lavori bene e con efficacia e affinchè riscaldamenti e acqua sanitaria siano alimentati con la giusta temperatura, di base l’impianto deve funzionare con la corretta pressione dell’acqua generale. Con pressione della caldaia si intende la pressione dell’acqua all’interno di essa che deve generalmente attestarsi intorno a 1/1,5 bar.

Regolare la pressione dell’acqua è possibile agendo sul rubinetto di caricamento che si trova sotto la caldaia Ferroli: lo individuate grazie alla manopola, o rubinetto, utile a “caricare” l’acqua. Come detto, occorre aumentare la pressione caldaia con l’accortezza di non superare il livello massimo di 1,3\1,5 bar.

In caso di pressione troppo elevata, invece, possiamoabbassare la pressione intorno ai valori su indicati agendo sulla valvola di sicurezza, chiamata anche valvola tre atmosfere (da individuare grazie al libretto di uso e manutenzione caldaia specifico per ogni modello Ferroli). Quest’ultima potrebbe essere di più difficile individuazione e potrebbe richiedere l’asportazione del mantello esterno.

Se vuoi approfondire leggi la nostra breve guida dedicata alla gestione della pressione della caldaia

Assistenza Tecnica Specializzata

Anche se non abbiamo dubbi circa le vostre abilità in questo senso, quando si verificano problemi legati alla temperatura dell’acqua della caldaia, rivolgetevi sempre a chi li risolve per mestiere.

I nostri tecnici sono a vostra disposizione non solo per effettuare il controllo del vostro impianto ma anche per regolare al giusto livello la temperatura e per mettere in pratica tutti quei procedimenti necessari affinchè la vostra caldaia funzioni come si deve.

Richiedi un intervento!
800 135 853

Preferenze sulla Privacy

Necessari

Utilizzati per avere le corrette funzionalità del sito.

PHPSESSID, cookie_notice_accepted, gdpr[allowed_cookies, gdpr[consent_types], gdpr[privacy_bar], wordpress_[hash],wordpress_logged_in_[hash], wp-settings-{time}-[UID], comment_author_{HASH}, comment_author_email_{HASH}, comment_author_url_{HASH}

Statistiche

Utilizzati per le statistiche del sito in modalità anonima ed il miglioramento dell'esperienza utente.

_ga,_gat,_gid,_gd#,collect